La relazione perfetta? -

27 febbraio 2014

E’ sempre più frequente che io incontri persone, soprattutto donne, che si pongono domande sulle cause della loro difficoltà ad instaurare relazioni durevoli e soddisfacenti, soprattutto dal punto di vista della crescita interiore. Non che l’argomento sia nuovo, anzi, ma proprio per questo è ancora una delle mie prorità lavorare su questo tema, non tanto scrivendo post edificanti, quanto invece lavorando praticamente e “vis a vis” a proposito.

Per iniziare voglio nuovamente proporre di lavorare, oltre che con le Costellazioni Familiari Spirituali come sto facendo da anni, anche con la Guarigione Quantica, il metodo perfezionato da Frank Kinslow, che reputo un buon inizio per un Lavoro di Gruppo facilmente abbordabile da chiunque abbia il sincero desiderio di evolvere spiritualmente e migliorare sensibilmente le proprie condizioni di vita.

Intanto, mentre mediterò su come attivare in pratica tutto questo,  ti propongo uno stralcio, tratto da uno dei  libri del Dott. Frank Kinslow, che ho trovato in grandissima sintonia con il mio pensiero.

  • “Il vero problema è che la relazione abbia bisogno di essere corretta. Vogliamo aggiustare le cose quando la verità è che vanno già bene.
  • Qui non si parla del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, ma di un profondo e radicale mutamento di prospettiva. E’ qui che la consapevolezza “me” si evolve nella consapevolezza “Sé”. L’Amore perfetto ha creato ogni Sé in totale armonia con tutti gli altri Sé. La pura consapevolezza di questo semplice stato produce la completa libertà di Amare.
  •  La parte che dobbiamo svolgere in una relazione è assumerci la responsabilità della nostra consapevolezza. Il resto verrà da sé. Per molti questo è un salto nella fede. Non occorre che il nostro partner smetta di tirare su con il naso o di parlare senza fine. Occorre che noi siamo consapevoli. Questo è tutto. Semplicissimo.
  •  La relazione perfetta inizia e finisce con la consapevolezza del Sé. Quando quest’ultima affiora, i due “binari di una ferrovia” si incontrano e non all’orizzonte ma ai nostri piedi.” (Frank Kinslow)

Sia chiaro che già nelle sue pubblicazioni, e soprattutto nei suoi rari seminari in Italia, puoi trovare imput notevoli e anche risolutivi, ma, come da mia esperienza, il Lavoro su di Sé per essere cristallizzato permanentemente è enormemente facilitato da un Gruppo di Esseri in Evoluzione che insieme costituiscano una cordata adatta a scalare la vetta della Consapevolezza dell’Amore.

dvdA presto!

Ciao
Emmanuele


Può la guarigione arrivare dall’esterno? -

21 febbraio 2014

Oggi ho parlato telefonicamente con un’amica circa la possibilità di guarire da varie “affezioni” tramite metodi “alternativi” e/o “canonici” e come a volte ogni tentivo risulti vano.

Abbiamo insieme convenuto che questi “insuccessi” possono essere dovuti al Destino e quindi al Libero Arbitrio di uno Spirito incarnato o, se si preferisce, alle scelte dell’anima in questione; abbiamo anche convenuto che con il metodo delle Costellazioni Familiari Spirituali può essere possibile prendere consapevolezza della realtà di questo.

Più tardi ho trovato “casualmente” un breve racconto di Bert Helliger che mi ha richiamato quella conversazione e che ho voluto leggerti. Puoi ascoltarlo qui http://www.costellazioni-spirituali.org/media/La_Fede.mp3

Alla prossima!

Emmanuele


Sei sicuro si essere libero? -

8 febbraio 2014

Come sarebbe se “qualcosa” stesse controllando
il resto dei tuoi giorni?

mente umana

  http://www.accademiadellaluce.org/


Bad Behavior has blocked 103 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok