Lo Zen del Singhiozzo [Guarigione Quantica] -

16 marzo 2012

Molti anni orsono mi trovavo a passeggiare per le vie del centro città, quando fui improvvisamente preda di un “attacco” di singhiozzo (Movimento respiratorio anormale che consiste in una contrazione repentina e spastica del diaframma, accompagnata da una brusca parziale chiusura della glottide, per cui si produce un rumore secco e rauco dovuto all’aspirazione - Dizionario GABRIELLI).

Sarà capitato anche a te qualche volta; ti sarà anche capitato di ricevere suggerimenti su come farlo passare, tipo: “bevi un bicchier d’acqua senza respirare” oppure “fatti spaventare da qualcuno”, ecc…

Sul momento trovai una personale soluzione (che potrai aggiungere all’elenco); mi sono seduto sulla prima panchina che ho trovato (ma qualunque altro posto va bene), ho chiuso gli occhi e mi sono rilassato, quindi ho formulato questo pensiero:

  • “Voglio osservare con attenzione come e da dove il prossimo singulto si manifesterà!”

Quindi così “appostato” mi sono sono messo in paziente attesa…
Un minuto… due… tre… niente più singhiozzo!

Pur non sapendo spiegarmene razionalmente la motivazione, dovetti constatare che aveva funzionato!
E così fino ad oggi mai più crisi di singhiozzo. :-)

Che c’entra lo Zen?
Non saprei… ma forse puoi spiegarmelo tu… ;-)

E la Guarigione Quantica?
Beh, proprio oggi mi sono imbattuto in un file audio che spiega come fermare i pensieri con una tecnica ultrarapida, tratto da un seminario di Guarigione Quantica di Frank Kinslow (clicca qui per altre info).

Ho trovato molta similitudine tra quella mia tecnica improvvisata e ciò che propone Frank Kilslow  (mi piacerebbe conoscere il tuo parere in proposito) e anche con le tecniche ZaZen per il vuoto mentale e la connessione con l’Assoluto in noi stessi.
Interessante come tutto in qualche modo ci riconduce all’Uno…

Alla prossima!

Emmanuele


Bad Behavior has blocked 65 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail
Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok